Molestie informatiche: cosa devi sapere

Le molestie informatiche sono un argomento di cui si deve parlare in ogni momento, a causa della gravità di alcuni reati e degli effetti che possono avere su un individuo. Il mondo digitale pullula di bulli, predatori sessuali, frodi di cui il grande pubblico deve essere a conoscenza per proteggersi meglio online. Non sono solo gli strumenti che utilizziamo, ma anche le pratiche che adottiamo possono avere un impatto duraturo sulla protezione delle informazioni personali.

Molestie informatiche

Cos'è la molestia informatica

La molestia informatica è l'atto di bullismo, minaccia, provocazione di qualcuno online attraverso osservazioni dispregiative e sessuali, messaggi non richiesti, ricatto o diffusione di voci. L'unico scopo è quello di causare disagio alla vita sociale e professionale della persona e, di conseguenza, alla salute e al benessere mentale. È un reato grave che continua a trovare nuove vittime e gli autori spesso hanno poco o nessun riguardo per lo spazio personale delle altre persone.

Secondo statistica, il 44% delle persone ha subito qualche forma di molestia informatica. Non sono solo i bambini che vanno a scuola a dover affrontare il bullismo; gli adulti possono avere un'esperienza simile su Internet. E gli adulti probabilmente lo sperimenteranno di più perché non hanno linee guida dei genitori che li limitino a forum e social media.

Termini che dovresti conoscere

cyberstalking

Lo stalking definisce l'atto di tenere d'occhio qualcuno o le attività di qualcuno. Le persone che perseguitano altri utenti online mostrano un certo grado di comportamento ossessivo, che li porta a seguire un utente attraverso ogni piattaforma. Lo scopo principale del cyberstalking è conoscere qualcuno. Potrebbe non essere pericoloso in alcuni casi, ma il cyberstalking può diventare un prerequisito per un atto più ampio, come un danno fisico o un'intimidazione, nel qual caso l'autore renderà nota la sua presenza.

Piattaforme di social media sono una finestra nella nostra vita quotidiana. Più condividi online, più informazioni ci sono che potrebbero essere usate contro di te. Le informazioni raccolte su di te possono essere utilizzate contro di te per minacciare o inventare voci.

Cyberbullismo

Il cyberbullismo comporta osservazioni umilianti che alla fine portano all'imbarazzo tra amici e familiari che potrebbero essere connessi online. Il bullismo è un problema importante che i bambini continuano ad affrontare durante il loro tempo a scuola. Le continue aggressioni umilianti e verbali hanno un impatto duraturo sulla salute mentale ed emotiva di un bambino. Nel linguaggio moderno, è noto come "trolling".

Il cyberbullismo può consistere in commenti su età, razza, etnia, religione o qualsiasi cosa su di te. I bulli non conoscono confini e possono persino prendere in giro le disabilità. Tale tossicità è ciò che spinge le persone all'isolamento, a causa della paura di tale trattamento.

La sicurezza dei bambini online deve essere fondamentale per genitori e tutori. La natura dei social media consente agli utenti di connettersi ma ha spesso attratto i predatori.

Molestie sessuali

Le molestie sessuali sono una delle peggiori esperienze che chiunque possa avere online. Coinvolge messaggi non richiesti di natura sessuale e messaggi ripetuti da qualcuno che potresti conoscere o meno. L'atto di molestia non tiene conto della familiarità con gli autori. Se il fidanzamento non è consensuale e ripetuto, rientra nelle molestie.

Le donne hanno maggiori probabilità di subire molestie sessuali online. I siti di incontri sono una piattaforma sociale comune ora e non ci vuole molto per conoscerli sconosciuti in linea. Sfortunatamente, ciò non garantisce la sicurezza. Gli utenti possono essere vittime di ricatti se i conoscenti entrano in possesso di materiale compromettente, come foto o messaggi.

doxing

Spesso trascuriamo ciò che condividiamo su Internet. Doxing è un promemoria di quanto non sappiamo esiste su di noi su Internet; cose che potremmo aver pubblicato anni fa che continuano ad esistere e ad essere disponibili pubblicamente. Il doxing si riferisce alla raccolta di informazioni su una persona attraverso informazioni pubblicamente disponibili o attraverso l'hacking.

Il termine è l'abbreviazione di "dropping dox" ed è un atto che può lasciarti esposto su Internet. Se qualcuno trama vendetta contro di te per qualsiasi motivo, l'autore può setacciare Internet per informazioni come nome, indirizzo e numero di telefono. Peggio ancora, qualcuno potrebbe tentare di hackerarti attraverso un phishing tentativo che tenta di installare malware sul tuo computer. L'hacker può quindi monitorare le tue attività e ottenere l'accesso anche a informazioni finanziarie. Tuttavia, lo scopo del doxing è l'umiliazione pubblica e la rivelazione dell'identità di qualcuno che desidera rimanere anonimo, come attivisti e giornalisti.

Impersonificazione in linea

Come dice il nome, un autore creerà falsi account online per impersonarti. Alcuni tipi di molestie informatiche, come il doxing e il cyberstalking, possono diventare prerequisiti per il furto d'identità online. I contenuti pubblicati tramite account falsi creati a tuo nome possono avere un impatto disastroso sulla tua vita personale e professionale. Non ci vuole molto per distruggere la credibilità di qualcuno su Internet.

Ad esempio, l'imitatore può pubblicare commenti di odio nei confronti di gruppi religiosi, che avranno quindi effetti negativi per te. Se l'imitatore ha inserito informazioni come indirizzo e numero di telefono sul tuo profilo, può portare a ripetuti messaggi e chiamate di odio o alla violenza della folla nel peggiore dei casi.

swatting

Lo schiacciamento è relativamente nuovo ma ha conseguenze disastrose. Può portarti un trauma che potrebbe essere difficile da affrontare. Qualcuno con informazioni su dove vivi può rilasciare false informazioni alle forze dell'ordine su una minaccia di bomba o una possibile attività terroristica nella pianificazione. Dato il compito critico a portata di mano, le squadre SWAT non sarebbero disposte ad ascoltare la tua richiesta fino a quando non avranno messo in sicurezza i locali. Non sei solo tu, ma la tua famiglia dovrà purtroppo affrontare la manipolazione e il trauma che ne deriva.

I bulli hanno usato lo swatting durante le chat video nella speranza di catturare e registrare il processo dal vivo affinché tutti su Internet possano vederlo.

Cosa dovresti fare

Diverse leggi proteggono gli utenti da tali esperienze. Se ritieni di essere perseguitato o che le tue informazioni siano state rubate, fai riferimento alle leggi sulla criminalità informatica del tuo stato/paese. Poiché queste leggi variano da paese a paese, dovrai cercare le autorità competenti che possono presentare reclami.

Se c'è una cosa che dà potere ai cyber molestatori è quando non vengono denunciati. Le leggi si sono rivelate fondamentali per assicurare alla giustizia molestatori sessuali e ricattatori.

Conclusione

Come accennato, il cyberstalking è solitamente un prerequisito per qualcosa di più pericoloso. Comunica al molestatore la tua intenzione di sporgere denuncia. Se le cose rimangono le stesse, hai tutto il diritto di proteggerti coinvolgendo la legge. Essere a conoscenza delle leggi informatiche può insegnarti molto sull'identificazione delle molestie e su come affrontarle.

Prendi il controllo della tua privacy oggi! Sblocca i siti Web, accedi alle piattaforme di streaming e ignora il monitoraggio dell'ISP.

Ottieni FastestVPN
Iscriviti alla Newsletter
Ricevi i post di tendenza della settimana e gli ultimi annunci di FastestVPN tramite la nostra newsletter via e-mail.
icona
0 0 voti
Articolo di valutazione

Potresti Piace anche

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Ottieni l'offerta di una vita per $ 40!

  • Server 800 +
  • Velocità di 10 Gbps
  • Gabbia di protezione
  • Doppia VPN
  • 10 connessioni di dispositivi
  • Rimborso di 31 giorni
Ottieni FastestVPN